Author Archives: monicascognamiglio

Esercitazioni I/II

1) Completare la seguente struttura di Lewis e calcolare la carica formale per tutti gli atomi diversi dall’idrogeno:

2) Per ogni atomo di carbonio e legame C-C presente nella seguente molecola,
a) definire l’ibridazione, la geometria e l’angolo di legame.
b) Individuare gli orbitali molecolari
c) dire quali orbitali atomici sono coinvolti
d) Individuare, inoltre, il legame C-C più corto


3) Per ciascun gruppo di composti (NB: ogni riga definisce un gruppo), definire l’ordine di acidità crescente:

4) Per ciascuna coppia dei seguenti composti, dire qual è il più basico

5) Disegnare la proiezione di Newman del conformero più stabile del 2-metilpropano.

6) Di seguito sono riportati dei composti in proiezione di Newman o rappresentati con le formule a cavalletto:

a) attribuire il nome IUPAC a ciascuno composto; b) per tutti i composti rappresentati in proiezione di Newman, scrivere le formule a cavalletto corrispondenti; c) per tutti i composti rappresentati con le formule a cavalletto, scrivere la proiezione di Newman corrispondete; d) dire, per ciascun composto, se quello rappresentato è il conformero più stabile.

7) Scrivere i conformeri sfalsati ed eclissati dei seguenti composti (formule proiettive di
Newman e formule a cavalletto):
a) metilbutano, rispetto al legame C2-C3;
b) 1,2-dibromoetano;
c) 1,2-dicloro-1-fluoroetano;
d) esano, rispetto al legame C3-C4;
e) 2-cloro-3-metilpentano, rispetto al legame C2-C3;
f) 2-metilpentano, rispetto al legame C2-C3;

8) Disegnare i due conformeri a sedia dei seguenti composti e dire qual è il più stabile dei due. Spiegare perchè
a) cis-1-bromo-2-metilcicloesano
b) cis-1-isopropil-3-metilcicloesano
c) trans-1-butil-2-isopropilcicloesano
d) trans-1-t-butil-2-metilcicloesano

9) Disegnare il diagramma di energia potenziale per le conformazioni di etano e 2-cloro-3-metilpentano (prendere in considerazione il legame C2-C3). Indicare anche i conformeri che corrispondono ai massimi e ai minimi di energia.

10) Attribuire il nome IUPAC completo di stereochimica ai seguenti composti

11) Dire se il seguente nome è corretto. Se non lo è, scrivere il nome IUPAC corretto.

1-bromo-3-etil-4-metilcicloesano

12) Scrivere e attribuire il nome IUPAC al composto di formula C8H16 che possiede quattro carboni terziari e quattro carboni primari.

13) Dire qual è la relazione esistente tra i seguenti composti (enantiomeri/diastereoisomeri/ isomeri geometrici/isomeri conformazionali/ stesso composto/isomeri costituzionali/altro) NB: confrontare a/b; a/c; b/c

A)

B)

14) Quali dei seguenti composti è otticamente attivo? NB: è possibile scegliere più opzioni

a) (2S,3S)-2,3-diclorobutano

b) (2S,3R)-2,3-dicloropentano

c) (2S,3R)-2,3-diclorobutano

d) (1S,2S)-1,2-diclorociclopentano

15) Dire quale tra le strutture a-d rappresenta l’enantiomero del seguente composto

CdL Scienze Biologiche – ESERCITAZIONI DI RECUPERO: calendario dettagliato

Di seguito il calendario delle esercitazioni di recupero con l’elenco degli argomenti:

14/06 Struttura elettronica e legame; acidi e basi; rappresentazione delle molecole organiche (con esercizi dedicati alla interconversione delle diverse strutture); delocalizzazione elettronica; analisi conformazionale

16/06 Nomenclatura e stereochimica

21/06 Reazioni degli alcheni

28/06 Reazioni di eliminazione sostituzione (incluse reazioni di alcoli, eteri, epossidi)

30/06 Reazioni dei composti carbonilici

04/07 Ricapitolazione reazioni; Retrosintesi; schemi di reazione, ecc.

07/07 Biomolecole

Le esercitazioni si terranno in presenza, in aula H dalle 10:00 alle 12:00

Nei giorni antecedenti l’esercitazione, saranno pubblicati degli esercizi relativi agli argomenti che saranno affrontati. Quindi, tenete d’occhio il blog!

Metabolomica: un approccio all’interfaccia tra la chimica e la biologia

La METABOLOMICA è un approccio innovativo allo studio dei fenomeni e dei sistemi biologici.

Innanzitutto, dobbiamo considerare l’ampio range di applicazioni di questo approccio allo studio dei sistemi biologici. Applicazioni che riguardano la chimica delle sostanze naturali, la chimica degli alimenti, la chimica farmaceutica, il metabolismo, la fisiologia e lo studio della risposta a stress da parte degli organismi e delle interazioni che tra essi intercorrono, la chimica ambientale, la ricerca biomedica e tantissimi altri campi.

Del resto, la metabolomica si colloca all’interfaccia tra la chimica e la biologia, in quanto ciascun fenomeno biologico produrrà una risposta chimica misurabile e la determinazione delle variazioni osservate fornirà informazioni sullo stato del sistema biologico in analisi. Inoltre, andando a misurare quelli che sono i prodotti finali dell’espressione genica, ossia i metaboliti, fornisce informazioni essenziali su quello che è il fenotipo e la relazione di quest’ultimo col genotipo.

Uno step fondamentale nell’approccio metabolomico è la fase di disegno sperimentale. Al fine di ottenere dati che siano statisticamente e biologicamente significativi e che diano risposta alla nostra research question, è necessario definire a priori tutti i parametri sperimentali da considerare, le variabili da valutare e quelle da controllare. Sarà necessario inoltre prendere in considerazione l’utilizzo di un numero opportuno di replicati tecnici e biologici (tale numero varia sia in base al sistema biologico in analisi, sia in base alle tecniche analitiche utilizzate).

A questo punto, sarà necessario procedere all’esecuzione dell’esperimento e/o al campionamento. Le metodiche utilizzate variano a seconda del tipo di campione, ma un punto fondamentale e ineludibile, al fine di ottenere risultati che rispecchino il reale stato del sistema, è il quenching del metabolismo: sarà necessario bloccare tutte le reazioni, siano esse catalizzate da enzimi o meno. In genere, questo si ottiene con il metodo del deep freezing, congelando il campione immediatamente in azoto liquido (-196°C). I campioni sono poi conservati a -80°C fino al momento della liofilizzazione. Quest’ultimo processo, che allontana l’acqua dal campione, è necessario sia per una migliore conservazione (l’acqua è il mezzo per la maggior parte delle reazioni che avvengono nei campioni biologici) sia (in alcuni casi) per rendere compatibile il campione con le successive analisi.

La maggior parte delle tecniche analitiche usate in metabolomica richiede che il campione sia in soluzione, di conseguenza il passaggio successivo consisterà in una procedura di estrazione dei metaboliti. In questo caso le metodiche variano sia in base alla natura del campione, sia in base alla piattaforma analitica che si utilizzerà nella fase successiva. Fase successiva che consiste nell’analisi della composizione chimica degli estratti. Diverse tecniche sono disponibili, ma quelle più comunemente utilizzate in metabolomica sono la Spettroscopia di Risonanza Magnetica Nucleare (NMR) e la Spettrometria di Massa (MS). Quest’ultima richiede solitamente una separazione a monte dei metaboliti che compongono l’estratto ed è quindi in genere interfacciata con un sistema cromatografico (GC o HPLC/UPLC).

Una volta acquisiti i dati, il complesso dataset ottenuto è analizzato attraverso metodiche di analisi statistica multivariata (MVDA) al fine di estrarre le informazioni circa la classificazione dei campioni e circa i segnali e, in ultima analisi, i composti responsabili della classificazione osservata. A questo punto, si procede con la caratterizzazione strutturale dei composti che risultano essere significativi nell’analisi. Questa caratterizzazione si avvale, tra l’altro, di tecniche ad alta risoluzione e di spettrometria tandem, nel caso della MS. Nel caso dell’NMR una caratterizzazione dei metaboliti nell’estratto è possibile mediante l’utilizzo di tecniche NMR bidimensionali. Per entrambe le tecniche, un supporto notevole è fornito dai database.

Le informazioni estrapolate mediante MVDA vanno poi integrate con le conoscenze sul sistema biologico in analisi e forniranno la risposta alla domanda che sottende lo studio o forniranno nuove ipotesi da testare.


Per approfondimenti: Corso di Metabolomica



CdL Scienze Biologiche – ESERCITAZIONI DI RECUPERO: calendario

Di seguito il calendario delle esercitazioni di recupero:

8/06 ore 15:00-17:00

14/06 ore 10:00-12:00

16/06 ore 10:00-12:00

21/06 ore 10:00-12:00

28/06 ore 10:00-12:00

30/06 ore 10:00-12:00

04/07 ore 10:00-12:00

07/07 ore 10:00-12:00

Le esercitazioni si terranno in presenza, in aula H.

Il programma delle esercitazioni sarà stilato sulla base del feedback ricevuto dagli studenti interessi, i quali hanno ricevuto un link per un test preliminare (da svolgere ENTRO il 6 Giugno). Coloro che hanno effettuato la prenotazione, ma non hanno ricevuto la mail con il test in questione e coloro che non hanno effettuato la prenotazione sono invitati a contattare il docente.

Il programma delle esercitazioni sarà reso noto nel corso della prima esercitazione (e successivamente pubblicato sul blog).

Docente: Prof. Monica Scognamiglio

Tutor: Domenico Romano

CdL Scienze Biologiche – Avvisi

ESERCITAZIONI DI RECUPERO

Tutti coloro che si sono prenotati per le esercitazioni di recupero riceveranno a breve un test preliminare che servirà a valutare gli argomenti da approfondire. Saranno allegate anche tutte le istruzioni per la compilazione. Nella giornata di domani 31/05 sarà pubblicato il calendario delle esercitazioni.

CONCORSO MIGLIORE RELAZIONE DI LABORATORIO

La commissione è al lavoro per valutare le vostre relazioni. Nei prossimi giorni sarà pubblicata anche la data della premiazione.

QUESTIONARIO ERASMUS

Siete tutti invitati a compilare il sondaggio erasmus: https://chimicaorganicadistabif.com/2022/05/20/cdl-scienze-biologiche-cdlm-biologia-sondaggio-erasmus/ Anche se assolutamente non interessati a questo programma, è importante che rispondiate al questionario in modo da fornirci un quadro reale di quello che è il vostro interesse (se solo chi è interessato risponde, penseremo che il 100% dei nostri studenti siano interessati all’erasmus). Grazie per la collaborazione!

CdL Scienze Biologiche – CdLM Biologia – Sondaggio ERASMUS

Enriching lives, opening minds

L’ERASMUS è un programma dell’Unione Europea che permette a studenti universitari di intraprendere un periodo di studio in un’Università straniera. È una grandissima opportunità per aprire la mente e fare esperienze importanti per la formazione universitaria e non solo! Infatti, affrontata con impegno e consapevolezza, è un’esperienza che arricchisce non solo il bagaglio culturale fatto di conoscenze e competenze, ma anche quello personale!

L’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” vi offre questa possibilità, ma come sempre la vostra formazione è soprattutto nelle vostre mani! Vi chiediamo quindi di contribuire al miglioramento del nostro servizio compilando il seguente sondaggio:

Sarà possibile rispondere fino alle 18:00 di venerdì 27 maggio.

Le risposte saranno raccolte in forma anonima, ma è stato predisposto un campo da compilare solo per chi volesse rivelare la propria identità e le informazioni di contatto.


Per informazioni e qualsiasi problematica relativa all’ERASMUS è possibile contattare la Prof. Monica Scognamiglio (monica.scognamiglio@unicampania.it)

CdL Scienze Biologiche – Risultati sondaggio sul corso e annuncio esercitazioni di recupero

Non molto tempo fa vi è stato proposto un questionario sul Corso di Chimica Organica. Il questionario era rivolto a tutti gli studenti in debito dell’esame. Grazie alle 46 persone che hanno risposto.

Vi riporto qui i risultati, con qualche commento su alcuni punti.

Dal sondaggio si evince che solo pochi di voi hanno sfruttato fino ad ora la possibilità del ricevimento, ma alcuni sostengono di aver bisogno di feedback sugli esercizi del libro o del blog. Il ricevimento è una buona occasione per averlo e per discutere delle difficoltà che incontrate nello studio della chimica organica. Inoltre, per quanto riguarda quelli del blog, vi ricordo che è possibile commentare i post e discutere gli esercizi direttamente sul blog.

Dal sondaggio è anche emerso che praticamente tutti vorrebbero avere la possibilità di seguire un “corso” di recupero. A tal proposito, vi annuncio che, dopo la conclusione dei corsi del secondo semestre, ci saranno degli incontri dedicati. Il calendario sarà stilato e reso disponibile al più presto.
Chi è interessato (e mi rivolgo qui anche a chi non ha compilato il sondaggio, ovviamente) dovrà prenotarsi utilizzando il seguente link PRENOTAZIONE che sarà attivo per una settimana a partire da ora. Vi esorto a inserire le informazioni corrette, soprattutto per quanto concerne l’email di contatto.

Dopo la chiusura delle prenotazioni, sarete invitati a svolgere un test preliminare online che prevederà anche un’area commenti e che servirà a stilare il programma delle esercitazioni sulla base delle vostre esigenze.

Intanto, sottolineo che per partecipare a questi incontri in maniera fruttuosa è necessario aver studiato e avere l’intenzione seria di colmare eventuali lacune. In assenza di impegno e dedizione da parte vostra, nessun numero di esercitazioni e nessuna strategia messa in atto dal docente funzionerà.

Intanto, vi consiglio di dare un’occhiata qui: Pronti per l’esame?

CdL Scienze Biologiche – Ricevimento

Il regolare ricevimento è momentaneamente sospeso. Il link per il ricevimento sarà attivo di nuovo nella settimana del 23 maggio e i primi appuntamenti disponibili saranno per venerdì 27 maggio.

Per questioni urgenti è comunque possibile contattare il docente via chat di teams o email ed eventualmente fissare un appuntamento per un colloquio.

« Older Entries Recent Entries »